VI Edizione
      Nel Cuore delle Dolomiti

 

                       Come sempre ricca di emozioni,

                  una continua sfida per tutti i cicloamatori.

                             Dal 8 al 12 Luglio 2021,

      percorreremo strade e risaliremo passi attraversati dai                                   migliori  ciclisti del mondo,

          dal Passo Gavia e Mortirolo, dal Passo del Tonale  a                Madonna di Campiglio, al giro del lago di Garda, al Monte                                          Bondone, …

 

 Queste saranno soltanto alcune delle mete che abbiamo scelto.

                             Sei pronto a salire in sella?

                Unisciti a noi in questa nuova avventura!

Sarà una sfida emozionante per chi ama macinare chilometri su strada in Bici da Corsa.

La fatica delle salite più ardue sarà ricompensata da panorami mozzafiato.

Itinerario in sintesi

Difficoltà: medio/alto

Km totali in bici: circa 493 km

Dislivello totale: circa 10123 m

Altezza massima: 2652 mt

I Giorno

Gavia e Mortirolo.png
Gavia e Mortirolo Planimetria.png

Passo Gavia

Beh!!! cosa posso raccontarvi, chi già c’è stato, sicuramente oltre a ricordarsi della tanta fatica, non potrà non esternare la grande emozione che questa grande montagna lascia ad ognuno di noi, mentre la scali, sembra di ritornare dietro nel tempo.

Lungo circa 18km a una pendenza media del 7.8%, pendenza max 16%.

Il Mortirolo

Conosciuto da tutti per le pendenze proibitive e per le imprese dell'allora esordiente Marco Pantani al Giro d'Italia del 1994. Questo è senza dubbio uno dei più bei tour, da percorrere in bici, per emulare i grandi corridori del Giro d'Italia. La salita del Mortirolo è conosciuta in tutto il mondo e presenta una difficoltà fuori dal normale: una distanza di 12,4 Km, per un dislivello di 1300 m, con pendenza massima del 18%, Lunghezza: circa 110 km.

Passo Gavia.png

II Giorno

Da Ponte di Legno a Limone sul Garda

Lunghezza: circa 125 km;

Altitudine partenza: 1258 m;

Altitudine max: 1883 m;

 Dislivello: 2450 m;

 Pendenza media: 6.5 % (Max 11/12 %).

Da ponte di legno a limone sul garda.png
Da Ponte di Legno a Limune sul Garda pla
2.png

Bagagli nei furgoni, tutti in sella sulla valle dei laghi.

Un percorso lungo e pieno di insidie. Questo itinerario è molto apprezzato dagli appassionati, la strada è sempre larga pochi tratti pianeggianti, un continuo saliscendi con dolci scalate e pendenze non impossibili, tranne in piccoli tratti.

La prima ascesa lunga circa 10km Passo del Tonale ci porterà subito verso Folgarida e Dimaro dopo una lunga discesa la strada continuerà ad inerpicarsi verso Madonna di Campiglio (15km).

Salutando Madonna di Campiglio affronteremo una lunga discesa per attraversare la valle dei laghi fino poi ad arrivare a Limone sul Garda, dove ci aspetterà il nuovo Hotel per riposare e degustare una buona cena.

             III Giorno
Il giro del Lago di Garda

 

Lunghezza: circa 143 km;

Altitudine partenza: 70 m;

Altitudine max 320 m;

Dislivello: 1743 m

Giro del LAgo di garda.png
Giro del lago di Garda planimetria.png

Un giro ad anello fantastico, si sviluppa sull'intero perimetro del Lago di Garda. Lungo circa 143 chilometri, rende questo itinerario adatto ai più allenati.

Un "classico" per tutti gli appassionati del ciclismo su strada. Il clima mite ed il vento Pelèr che soffia verso sud permetterà a noi tutti di percorrere i primi chilometri in tranquillità avendolo a nostro favore. Questo percorso permette di circumnavigare il lago più grande d'Italia, e di scoprirlo in ogni suo aspetto.

Dal punto di vista tecnico, il percorso è molto ondulato ma non presenta grandi asperità.

Sulla strada del ritorno sono presenti diverse gallerie, talvolta molto lunghe, anche se supportati dal furgone al seguito, Si raccomanda di non dimenticarsi le luci.

Queste strade sono spesso sede di allenamento di alcuni ciclisti professionisti. Mentre pedalate, date un occhio a chi incrociate sulla strada!

Giro del lago di garda foto.png

             IV Giorno
Verso il Monte Bondone

Lunghezza: circa 115 km;

Lunghezza Monte Bondone: circa 20.4 km

Altitudine partenza: 70 m;

Altitudine max:  1670 m;

Dislivello: 2750 m

Pendenza: media 8.1% (Max 14,9%).

Verso il monte bondone.png
Verso il monte bondone planimetria.png
Verso il Monte Bondone tour.png

Percorso molto impegnativo. Protagonista di questo tour è la scalata al Monte Bondone, la montagna di Trento, salita per veri grimpeur.

Per quattro volte il giro d'Italia ha concluso qui una tappa.

Percorso adatto agli scalatori che vogliono rivivere l'impresa che compì Charly Gaul in una tappa del Giro d'Italia nel lontano 1956, quando, nel bel mezzo di una tempesta di neve, staccò il secondo classificato di 8 minuti e vinse sul traguardo del Bondone.

La salita è lunga e molto dura, ma i tornanti sono molti, circa una trentina: sfruttiamoli al meglio per riprendere fiato!!

         

Per la partecipazione a questo tour il costo è di € 1250,00.

 

Servizi inclusi:

  • Permanenza in Hotel 3/4  stelle con trattamento in mezza pensione;

  • Furgone al seguito, pranzo al sacco durante le uscite in bicicletta;

  • Integrazione (8 barrette proteiche, 10     barrette energetiche, 8 gel);

  • Maglia ciclistica estiva dedicata “Nel Cuore delle Dolomiti” in omaggio.

  • T-shirth e capello dedicato al tour “Nel Cuore  delle Dolomiti”

 

Servizi non inclusi:

  • Tutto quello non menzionato nei "servizi inclusi"

 

Offerta noleggio bici:

Offriamo la possibilità a tutti i partecipanti di poter usufruire per la durata del tour del nostro parco biciclette. Supplemento al costo del tour € 80.00